giovedì 3 luglio 2014

Non approvato il Pgt, per 4 Comuni bergamaschi pronto il commissario



 
Approvazione del piano di governo del territorio: il tempo è scaduto. Quattro Comuni bergamaschi rischiano il commissariamento per non avere approvato il piano che regola tutte le destinazioni urbanistiche del territorio. Si tratta di Ornica, Piazzolo, Serina e Vedeseta.

I sindaci delle quattro amministrazioni sono già stati convocati in Regione Lombardia per l'avvio della procedura di commissariamento “ad acta, per mancanza di rispetto dell'approvazione del Pgt, come da legge regionale 1/2013”.

Approvazione del piano di governo del territorio: il tempo è scaduto. Quattro Comuni bergamaschi rischiano il commissariamento per non avere approvato il piano che regola tutte le destinazioni urbanistiche del territorio. Si tratta di Ornica, Piazzolo, Serina e Vedeseta. I sindaci delle quattro amministrazioni sono già stati convocati in Regione Lombardia per l'avvio della procedura di commissariamento “ad acta, per mancanza di rispetto dell'approvazione del Pgt, come da legge regionale 1/2013”.

Il testo parla chiaro: l'ultima proroga per il via libera definito è stata fissata dal Consiglio regionale al 30 giugno 2014. Da qui a due mesi, dopo la prima diffida, verrà nominato un commissario che disporrà degli uffici tecnici comunali e regionali di supporto nonché dei poteri per completare la procedura di approvazione del piano.

DIFFIDE – Ornica, Piazzolo, Serina e Vedeseta potrebbero non esercitare una delle principali funzioni politiche in capo alle amministrazioni, ma anche altri Comuni bergamaschi non se la passano bene. Chi ha già adottato il Pgt, ma non l'ha ancora approvato, vedrà ricevere una pesante diffida che comporta l'esclusione dall’accesso al patto di stabilità territoriale per l’anno 2014 (tradotto: niente soldi per progetti)  e l'introduzione di un indicatore molto negativo nell’indice di virtuosità. Si tratta di Bedulita, Carobbio degli Angeli, Casazza, Castelli Calepio, Chignolo d'Isola, Cusio, Fuipiano Valle Imagna, Gandellino, Gorno, Lenna, Monasterolo Del Castello, Piazzatorre, Piazzolo, San Pellegrino Terme, Santa Brigida.

Molti di questi Comuni hanno poche risorse finanziarie per ingaggiare urbanisti, architetti, paesaggisti. Altri invece sono semplicemente in ritardo sulla tabella di marcia. Il risultato è però lo stesso: niente soldi dalla Regione per realizzare progetti importanti per il territorio e squalifica nell'indice di virtuosità.

Bergamonews - 3 luglio 2014