mercoledì 10 settembre 2014

Oltre il Colle, nuove scritte di protesta contro la riapertura delle miniere

Foto de L'Eco di Bergamo
 

La protesta contro le miniere Oltre il Colle
 
Saranno pochi, come sostiene il sindaco di Oltre il Colle, Valerio Carrara, ma comunque agguerriti. La scorsa settimana avevano lasciato le prime scritte per manifestare la propria contrarietà allo sfruttamento dei giacimenti minerari tra la Val del Riso e Val Parina, tra Gorno e Val Serina, e ieri hanno fatto il bis.

Ad Oltre il Colle sono riapparse eloquenti scritte: «Australia no grazie», «Nè zinco né uranio» e «Riso Parina patrimonio storico. Meglio i turisti che i tumori». Tutti contro Energia Minerals, la compagnia australiana che da alcuni anni ha messo gli occhi sui giacimenti minerari.

Un’operazione presentata in Borsa per la ricerca dei fondi necessari, 50 milioni di euro. Nei giorni scorsi, con Kim Robinson, l’amministratore di Energia Minerals, a Oltre il Colle è arrivato anche uno dei principali finanziatori.

L'Eco di Bergamo - 10 settembre 2014