sabato 21 febbraio 2015

Appropriarsi degli altrui meriti


Una notizia positiva: l’indizione della Gara d’Appalto per i lavori di ripristino della Strada Provinciale 27 della Valle Serina. Una notizia vergognosa: sono passati tre mesi per indire la Gara d’Appalto. Una notizia ridicola: il Sindaco di Costa Serina, in un’intervista ai Quotidiani locali, annuncia con enfasi l’inizio della procedura, ringraziando Regione e Amministrazione Provinciale, dimenticandosi clamorosamente dei cittadini della Valle che con il loro impegno pressante sotto la regia del Comitato Frana S.P. 27 hanno, in buona sostanza, sopperito all’inadeguatezza  delle Amministrazioni Locali.

Il Sindaco di Costa Serina, Fausto Dolci, dimentica che da oltre un anno la Regione Lombardia aveva stanziato 1 milione e 200 mila euro e l’Amministrazione Provinciale 600 mila euro per procedere ai necessari lavori di ripristino della strada provinciale. Dimentica che le Amministrazioni locali, coordinate dal Sindaco di Serina Fattori, hanno assistito impassibili alla loro inerzia e alle lungaggini delle procedure e dei conseguenti primi lavori di perizia e d’indagine.

Dimentica che solo e grazie alla pressione del Comitato Frana S.P. 27, finalmente si sono trovati gli accordi con l’Amministrazione Provinciale per sopperire alla latitanza di strutture tecniche locali che potessero redigere un “Progetto”  credibile e cronologicamente accettabile.
Dimentica la sopportazione della Comunità Valserinese, residenti, operatori economici e turisti, che nel frattempo hanno sopportato disagi  e finanziari.

Il Sindaco di Costa Serina è lo specchio di una cultura amministrativa incapace e inadatta a difendere gl’interessi dei propri cittadini e elettori e non è il solo, purtroppo.

Se tutto procederà nel verso giusto, senza impicci di carattere burocratico, solo nel tardo autunno i cittadini della valle vedranno terminare il loro calvario, nel frattempo ringrazino i loro Amministratori e lascino nell’oblio chi per difenderli si è pure “guadagnato” denunce per turbativa dell’ordine pubblico.

Così va il mondo

Gallicus