giovedì 25 giugno 2015

Zorzone resta senza il suo bus


E il Comune fa da supplente

Dall’8 giugno la frazione di Oltre il Colle non è più collegata con il paese dalla Sab. In pista un minibus comunale, ma provvisoriamente.

Chi fa sé fa per tre. Se poi di punto in bianco ti tolgono il solo autobus che ti porta dalla frazione al paese, bisogna pur arrangiarsi. Capita alla frazione di Zorzone di Oltre il Colle che dall’8 giugno ha scoperto che il servizio garantito dalla Sab era sospeso causa utenza troppo bassa. Due corse al giorno, cancellate: con gravi disagi per gli abitanti, impossibilitati a muoversi in autonomia. «Lo abbiamo saputo da un avviso apposto sulle pensiline, nessun’altra comunicazione. Io ho subito contestato al prefetto l’interruzione di pubblico servizio e mi sono rivolto anche ai carabinieri» spiega il sindaco Valerio Carrara.
«Purtroppo i tagli ancora una volta hanno colpito chi è già penalizzato. Peraltro il Comune contribuiva alle spese di trasporto e garantiva alla Sab l’acquisto di un tot di abbonamenti» prosegue il sindaco, che non è rimasto con le mani in mano: «Almeno fino alla fine di giugno – continua il sindaco – garantiremo il trasporto gratuito degli studenti, dall’asilo alle superiori, grazie a un minibus. Quindi, nei prossimi giorni attendiamo le richieste e le esigenze della comunità e vedremo se mantenerlo anche a luglio e agosto. Poi, a settembre, valuteremo».

L’Eco di Bergamo – 25 giugno 2015