sabato 5 dicembre 2015

Piano tariffario Soccorso Alpino

La Giunta Regionale ha approvato il piano tariffario per il
Soccorso Alpino.
 


PIANO TARIFFARIO IN APPLICAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 17 MARZO 2015 N. 5
“DISPOSIZIONI IN MATERIA DI INTERVENTI DI SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO IN ZONE IMPERVIE,
RECUPERO E SALVATAGGIO DI PERSONE INFORTUNATE O IN SITUAZIONI DI EMERGENZA”

Di seguito si riporta la definizione delle quote di compartecipazione alla spesa a carico dell’utente trasportato per interventi di soccorso e di elisoccorso in ambiente impervio o ostile, comprensivi di recupero e trasporto, nei casi in cui non sussista la necessità di accertamento diagnostico o di prestazioni sanitarie presso un Pronto Soccorso.

Quota di compartecipazione alla spesa
La quota di compartecipazione alla spesa, tenuto conto della normativa regionale, è così definita:
Tipologia di risorsa Costo orario
Mezzo di soccorso di Base (ambulanza di tipo A con soccorritori certificati di cui un autista) Euro 56,00
Mezzo di soccorso Intermedio (infermiere e autista/soccorritori certificati) Euro 70,00
Mezzo di Soccorso Avanzato (ambulanza di tipo A con autista/soccorritore certificato, medico
e infermiere Euro 115,00
Squadra a terra del CNSAS Euro 95,00
Elisoccorso (equipaggio di volo, medico, infermiere e tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino) Euro 1.500,00

Ulteriori indicazioni:
1) Quota massima esigibile Euro 780,00 per evento.
2) La quota oraria di compartecipazione a carico dell’utente viene parametrata ai minuti di effettivo impegno della risorsa così come rendicontato dalla Sala Operativa Regionale Emergenza Urgenza (SOREU) che gestisce l’evento.